06 aprile 2007

2 lezioni da apprendere.


La prima: la liberazione dei soldati inglesi da parte del governo iraniano dimostra che "il diavolo " Ahmadinejad non è poi così pericoloso e crudele come lo avevano dipinto certi media, tutt' altro. Ha dato una grande lezione di civiltà e diplomazia, una lezione che certi alunni asini come Bush sicuramente non avranno imparato, visto che estorcono con la tortura le "confessioni" dei prigionieri di Guantanamo. Ai soldati inglesi non è stato torto un capello.

La seconda: sui fatti di Roma-Manchester Utd.
E' l'affetto delle nuova misure "anti-violenza". Diamo ancora più potere alle polizia e questo è il risultato. Diamo impunità alla polizia e questo è il risultato. Oggi il prefetto di Roma Serra ha fatto vedere un video di 7 minuti in cui, dice lui, si vede che gli inglesi attaccano. Io l'ho visto e non vedo niente di tutto questo. Sono convinto che la percentuale di persone perbene che vanno allo stadio è di almeno il 90%. Dubito che all' interno delle forze di polizia la percentuale sia così alta. Dando più potere alla polizia si crea un male che è molto peggio di quello che si dice di voler curare. Con la repressione non si è mai risolto nulla. La violenza genere altra violenza, i privilegi (alla polizia) creano odio. Dico questo sottolineando poi come i media la stanno mettendo come uno "scontro di cività" Italia-Inghilterra, quando invece ,lo vediamo, tutto il mondo è paese. Stupidissime poi le obiezioni circa i fatti di Siviglia. La polizia spagnola, la famigerata Guardia Civil è tristemente famosa in tutto il mondo.

4 commenti:

Django ha detto...

adesso dobbiamo pure ringraziarlo?
certo che non gli hanno torto un capello, non gli conveniva.
E poi ti ricordo che Ahmadinejad nega la Shoah, vuole cancellare dalle cartine geograficeh Israele e si vuole dotare di amri nucleari.
In Iran poi non c'è mica una democrazia, hai presente gli studenti che avevano contestato Ahmadinejad? ebbene erano circa 15 e non ci sono più...

Senza contare il finanziamento di soldi e armi al terrorismo.
armi chimiche in Iraq, Esplosivo e amrmi in afganistam e milioni di dollari ad Hamas

Anonimo ha detto...

"E poi ti ricordo che Ahmadinejad nega la Shoah"

FALSO, è una balla per screditarlo.
mai pensato che l' Iran sia il paese dei balocchi, però lui le elezioni le ha vinte regolarmente senza l'aiuto dei taroccamenti del fratello governatore.

"Senza contare il finanziamento di soldi e armi al terrorismo.
armi chimiche in Iraq, Esplosivo e amrmi in afganistam e milioni di dollari ad Hamas "
le prove? come al solito nulla. come con Saddam e Milosevic. prima li si ammazza e poi, oh non c'erano prove...
JEAN

Django ha detto...

invece è vero

http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=61752

http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/esteri/iran-olocausto/iran-olocausto/iran-olocausto.html

"L'imam Khomeini disse :" Il regime che sta occupando Gerusalemmedeve essere cancellato dalle pagine della storia" Sono parole molto sagge. Sulla questione della Palestina non ci possono essere compromessi. E' impossibile che un paese islamico permetta ad uno non islamico di crecere in suo seno. Questo significa la sconfitta e chi accetta l'esistenza di Israele firma la conitta del modno Islamico [...] Molto presto, questa disgraziata macchia, Israele, sparirà dal centro del mondo Islamico"

Ahmadinejad, 27 ottobre 2005

E questo sarebbe un santo??
E bisognerebbe permettere a costui di possedere l'atomica?

MAI.

leggiti "fascismo islamico"
di
Carlo Panella

Anonimo ha detto...

mi spiace per lo scivolone dell' unità (che ha riportato una notizia d'agenzia). non posso dare colpa al giornale, non può permettersi un interprete dal farsi. panella chi? quello che lavora per il nano di arcore?
sulle relazioni tra nazismo e mondo arabo possiamo parlare quanto vuoi ma è off-topic. qui parlavamo di Ahmadinejad
JEAN LAFITTE