09 maggio 2010

Dopo Cameron gli elettori "castrano" anche Angela.

Effetto Grecia, effetto Hannelore (Kraft, la signora bionda nella foto), a mio avviso è il vento di sinistra che soffia sempre più forte ormai da ogni angolo del mondo.

Le elezioni in Nord Reno-Westfalia non sono solo un importantissimo test locale (13 milioni di abitanti e un Pil pari a quello di Polonia e Repubblica ceca messe insieme) ma hanno soprattutto valenza politica. Ora la Merkel non avrà più la maggioranza nella Bundesrat, la camera alta, i cui rappresentanti sono nominati direttamente dai governi dei singoli Land, Bundesrat che lungi da essere una vera e propria seconda camera ha comunque ampie competenze per quel che riguarda le decisioni che riguardano direttamente le autonomie locali (esempio: nella localizzazione di siti per centrali nucleari, discariche etc...). Il vecchio Schauble non ha retto alla notizia.
Fino a qualche mese fa ce la menavano tanto con questo fantomatico "vento di destra". Sarkozy ancora galleggia. La Merkel dopo 6 mesi di governo "pieno" è già zoppa. Cameron non si sa neanche se riuscirà a formare un governo dopo anni di chiacchiere su di lui , dipinto come la grande svolta a destra etc...etc...
Rimane lui. Ma non per molto. Statene certi

2 commenti:

Il Giova ha detto...

beh a mio parere il vento di destra c'è eccome (pensa al Fidesz e allo Jobbik che in Ungheria assieme hanno preso circa il 70%) o al fatto che cmq il Labour in Inghilterra ha preso una mazzata notevole dopo 13 anni (e cmq per la Democrazia inglese non dovrebbe essere un problema superare lo stallo...). In Germania poi qualche mese fa la Spd andò in pezzi....e in Italia il Pd (sempre che di sinistra si tratti..) resta un cadavere ambulante. E poi Wilders... (mio dio Wilders, a volte penso che in Europa vogliano fare peggio di noi.,.). Se però è vero che le destre più moderate sono in difficoltà e cominciano a soffrire gli effetti della crisi (e dopo 2 anni vorrei ben vedere) lo stesso non si può dire delle estreme...pensa alla Francia: Sarkozy è in difficoltà enormi, ma mi pare che Le Pen non lo sia affatto....purtroppo l'onda destra è ancora solida e si sta estremizzando..

Anonimo ha detto...

con tutto il rispetto per l'ungheria direi che , giusto per fare due esempi, India e Giappone , sono un filino più importanti. il 70% di un paese di 10 milioni di abitanti, sono solo il 70% di un paese di 10 milioni di abitanti.
l'spd a pezzi? non sembrerebbe.
l'italia è ovviamente un capitolo apparte, però nonostante tutto... e pur si muove.

JL