10 giugno 2010

Daniele Luttazzi è un rettiliano

Di cazzate ne sento tante ma è difficile di leggerne così tante come qui, per un argomento tanto futile poi.
Perché cazzate? I motivi gli ho esposti in un commento pubblicato proprio qui.
Ops! Il commento non è stato pubblicato da questi paladini della verità, ma tu guarda che strano!
Se a qualcuno interessano poi ve li spiego.

1 commento:

ALL CATS ARE GREY ha detto...

A me Luttazzi qualche anno fa non piaceva: lo trovavo volgare e la sua comicità mi sembrava troppo artefatta. Poi ho capito che dipendeva dal fatto che non faceva battutine sceme e scontate ma andava in profondità, anche se in modo rapido e tagliente. A Rai per Una notte è stato strepitoso. Quest'anno l'ho visto in "Va dove ti porta il clito" che è proprio lo spettacolo per il quale la Tamaro lo citò in giudizio per plagio. All'inizio dello spettacolo lui ha raccontato tutta la storia, concludendo che la Tamaro e molti altri non hanno capito che se fai la parodia di qualcosa è inevitabile che ci siano delle somiglianze con l'originale.
Ho dato un'occhiata al sito che ha raccolto i suoi presunti plagi e ho letto molti commenti di fan delusi che sembrano accreditare questa versione...mi sembra strano che tutto questo rumore su Luttazzi esca proprio
adesso. Possibile che sia solo opera di ex fan? Anche sulle reazioni dei comici americani che lui avrebbe citato ci sono molti post ma in realtà mi sembra che nessuno dica qualcosa di netto e definito.
Tu hai qualche informazione in più che possa aiutare a dipanare la matassa?