08 febbraio 2008

Ciao mamma Erminia


A pochi giorni di distanza dalla morte della madre di Berlusconi muore anche quella di Fini. Questa vicinanza di date non fa che mettere in contrasto due donne e due stili. Sapete quanto sia ostile ai figli di entrambe ma non posso riconoscere alla signora Erminia, una discrezione , una classe, una sobrietà assolutamente ammirevoli. Soprattutto nel non voler apparire ed elogiare pubblicamente il figlio, a dispetto delle sue porcate. . Tanta discrezione che non ne conoscevamo neanche il nome fino ad oggi. Dispiaciuti per la sua perdita, diamo le nostre condoglianze ai suoi cari.

4 commenti:

enrix ha detto...

Dunque non hanno tutti i torti quelli che dicono che i candidati al concorso per entrare in magistratura sono dei semianalfabeti.

Jean Lafitte ha detto...

molto pertinente, come sempre

enrix ha detto...

Pertinentissimo, specialmente quando parlo di qualcuno che vorrebbe non potere NON riconoscere discrezione, classe e sobrietà assolutamente ammirevoli ad una signora defunta, ed invece scrive di non poterlo fare, perchè non conosce l'italiano, nonostante si spacci per "giurista".

Jean Lafitte ha detto...

ecco appunto assutamente non pertinente. ho solamente sbagliato a togliere il CHE (non posso che riconoscere) in fase di revisione della frase. errore venialissimo. errare humanum est, no?