19 febbraio 2008

Pugile suonato


ENRIX: "Fabrizio, io non mi sono mai finto magistrato. Leggila bene, quella discussione, se ti riferisci a una vecchia cosa con il mitico Giggio. Comunque Dardo Fiammeggiante, sono spiacente, non sono proprio io, e credo che te lo possa confermare anche Lafitte, che la mano non è la stessa."
Il povero Enrix è talmente disperato e allo sbando che chiede soccorso al sottoscritto. Ma come non doveva con la sua ironia pungente mettermi in ridicolo?

33 commenti:

Fabrizio ha detto...

Ti garantisco che Enrix è una specie da preservare.

Ernix è come un sudoku, sembra criptico, saccente, irrisolvibile, colto e sicuro di sé; una volta che hai capito come funziona il gioco diventa quasi un passatempo tenergli testa.

Quando realizzi che l'amico è disposto a spararle grosse pur di continuare a chiamare l'onorevole senatore (nonché mirabile e magnifico, oltre che macho e pelosissimo, ma anche cazzuto ed eroe (*)) Guzzanti per nome quasi quasi lo compatisci.

Non hai niente di meglio da fare? Lancia l'amo, aspetta che il pesce-enrix abbocca e tiralo su. Il verme non è necessario per questa pesca.

(*) Non li invento io questi aggettivi, ma sono termini con cui P.Guzzanti (per gli amici Guzz, o per gli amici-amici Paolo) ama descriversi sul suo blog.

enrix ha detto...

Semplicemente ho creduto che anche un somaro come te potesse almeno imparare a riconoscere il suo padrone, ma tu sei proprio un caso disperato.

Sympatros ha detto...

Dice Guzzanti, il 9 Febbraio

SUL SITO DI “ITALIA OGGI” UN’INIZIATIVA PER INDICARE I “100 PARLAMENTARI DA SALVARE”. SUGGERITE I NOMI DEI 100 PARLAMENTARI DI CUI NON VOLETE L’ESTINZIONE
9 Febbraio 2008

Stamattina, nella seconda e sempre breve storia di amore con Guzzanti, io faccio riferimento a quel che lui ha detto, che suona come un implicito invito ai suoi fan di andare a votare e quindi salvarlo. E lui mi dà del pazzo!

Voglio proprio vedere se da Guzzanti esiste ancora qualcuno con la schiena dritta, che dica apertamente al Senatore, che ha ragione Gassendi/Sympatros!

Gabriele Paradisi, Enrix, Asdrubalino, Max, qui si parrà la vostra nobilitate!

E, mentre ancora imperversano improperi e proietili sulla mia testa, nel sito di Guzzanti, eccovi qui sotto la seconda puntata della storia d'amore, io sono Gassendi/sympatros, il ritornello Tabacci è ironia
------------------------------------
# gassendi scrive:
19 Febbraio 2008 alle 08:17

Che dite lo voto Tabacci?

Non riesco ad appassionarmi alle campagne elettorali, faccio parte di quell’elettorato italiano, un pò scettico, che a volte gioca pure ai guelfi e ghibellini, a proposito se voi siete guelfi, io son ghibellino, dicevo quell’elettorato italiano disincantato che non arriva all’antipolitica, ma che considera ed è convinto che tutto ciò che di buono si è fatto nella storia d’Italia, dal dopo-guerra in poi, è dovuto, percentualmente, più alla società civile e al pregio-difetto degli italiani nel riuscire a barcamenarsi, che non all’attività dei partiti e delle istituzioni. Ho detto percentualmente di più, non che le istituzioni e la “politica” non abbiano dato alcun contributo. Avendo difficoltà a “polarizzarmi”, forse mi potrei trovare nelle posizione di Tabacci? Uomo, equilibrato solido razionalista ma non radicale, però poi penso che ha militato in un partito, che a detta di Casini, è l’unico a difendere i valori cristiani, non è che sotto sotto mi ritrovo un sanfedista? Comunque, ho due mesi di tempo per decidere; Veltroni e Berlusconi, hanno lo stesso programma, l’uno è copia dell’altro, quindi non si tratterebbe di una scelta. Bah!
Chi votare? Questo il problema che comincia a farmi passare le notti insonni.

GUZZANTI - NOTTI INSONNI? CON NOI? VOTARE TABACCI? E CE LO VIENE A DIRE SU RIVOLUZIONE ITALIANA? BAH.


# gassendi scrive:
19 Febbraio 2008 alle 08:44

Perchè il programma di Veltroni e Berlusconi è lo stesso?

Probabilmente c’è il tentativo di non lasciare al centro spazio ad altre forze, come è nella logica naturale delle cose, perché in Italia è dal dopoguerra, se si guarda bene, che il centro governa. E sotto questa luce va guardato lo spostarsi dei Ds verso il centro, unificandosi con la Margherita, e, dall’altra parte l’andare verso il centro di Alleanza Nazionale, unificandosi con Forza Italia.
Comunque, se i programmi sono simili, a secondo degli scenari del dopo voto, se l’esito dato dalle urne non sarà netto, questa volta( siamo comunque nella futurologia) una grande coalizione di centro è più fattibile, i programmi non sono lontani!
Che dite lo voto Tabacci?

GUZZANTI - LE PAROLE NON SONO SIMILI, MA COPIATE. LA CAPACITA’ DI REALIZZARLE STA TUTTA DA UNA PARTE. POI, SE PROPRIO LE PIACE L’UMORISMO MACABRO, VOTI TABACCI. RICORDI CHE I TABACCI NUOCCIONO ALLA SALUTE DELL’ITALIA.

# gassendi scrive:
19 Febbraio 2008 alle 10:17

Leggo adesso dall’Espresso

Lo so che non dovrei, Senatore, però, ricordandomi del suo elogio dell’arroganza, della sfrontatezza, cerco di imparare anche io. C’è una specie di elenco, una graduatoria, nell’ultimo numero dell’Espresso, degli impresentabili alle prossime elezioni e sembra che Lei occupi una buona posizione. Mi sto sforzando nel fare lo sfrontato, per acquisire il regno dei cieli.

Inoltre non le sembra che, mentre Forza Italia si è spostata verso il centro, Lei, almeno nei toni, si è spostato più verso destra?

A proposito dell’elenco dell’Espresso, si può sempre dire, molti nemici…. molto onore!

GUZZANTI - GENTILE GASSENDI, DIETRO IL QUALE SI ASCONDE UNA VECCHIA CONOSCENZA, COME LEI SA BENISSIMO L’ESPRESSO E’ UN MIO NEMICO PERSONALE COME REPUBBLICA.

DUNQUE QUEL CHE DICE L’ESPRESSO SU DI ME NON PUO’ AVERE ALCUN VALORE OGGETTIVO, MA SOLTANTO UN VALORE DI CONFERMA DI RANCORE, PERALTRO PIENAMENTE GIUSTIFICATO: E’ L’ARTICOLO DI UNA SOLA PERSONA, NON E’ IL RISULTATO DI UNA INCHIESTA O DI UN SONDAGGIO, REDATTO SU COMMISSIONE EDITORIALE ED HA UN VALORE UN PO’ INFERIORE ALLO ZERO. SE A LEI PIACE CITARLO, FACCIA PURE.

SE PERO’ VUOLE AVERE UN DATO PIU’ ATTENDIBILE E SERIO, PUO’ LEGGERE QUESTA MATTINA SU “ITALIA OGGI”, CHE E’ UN QUOTIDIANO ANCHE ON LINE ASSOLUTAMENTE BIPARTISAN, L’ESITO DI UN SONDAGGILO CONDOTTO IN MANIERA AMPIA E ATTENDIBILE.

NEL SONDAGGIO CHE CHIEDEVA QUALI PARLAMENTARI RIELEGGERE SONO COMPRESI TUTTI I PARLAMENTARI, SENATORI E DEPUTATI, POCO MENO DI 500, DI DESTRA E DI SINISTRA, DI TUTTI I PARTITI MESCOLATI INSIEME, IO SONO 60° E LA MIA POSIZIONE, COME SI PUO’ VEDERE, E’ MOLTO, MA MOLTO PIU’ ALTA DI QUELLA DI TANTI COLLEGHI DELLA MIA STESSA PARTE POLITICA, PIUTTOSTO NOTI.

INOLTRE, ANCHE UN CIECO VEDE CHE SE FORZA ITALIA SI UNIFICA CON AN E’ ARDUO SOSTENERE CHE SI E’ SPOSTATA VERSO IL CENTRO, CHE PERALTRO DA QUANDO ESISTE DOMINA E OCCUPA PER INTERO.

QUANTO A ME, NON ESISTONO TONI, MA PROGRAMMI E IDEE. E LE MIEE IDEE SONO RIVOLUZIONARIE OVVERO IMPRONTATE AL PIU’ SFRENATO E IMMAGINARIO RIFORMISMO DEMOCRATICO LIBERALE. ESSERE RIVOLUZIONARI E’ DI DESTRA?

QUANTO ALL’ARROGANZA, HO SOLO DETTO CHE PER USARLA BISOGNA SAPERSELA PERMETTERE E LEI NON HA AFFATTO USATO L’ARROGANZA, CHE E’ UNA VARIAZIONE SPESSO NOBILE DEL CORAGGIO, MA HA USATO LA MALIGNITA’, UNA CATEGORIA MOLTO MENO NOBILE.

CORDIALITA’.
PG


gassendi scrive:
19 Febbraio 2008 alle 11:57

Non c’è che dire questo un blog interessante e anticomformista; il direttore, senza tanti complessi e ipocrisie fa l’elogio dell’arroganza, distintivo delle personalità speciali; una poetessa, rara nel panorama della femminilità idealizzata, canta con ferocia primigenia il sangue e la guerra, la schiera non molto folta, ma schietta e compatta dei Rivoluzionari, manda alla deriva qualsiasi corpo estraneo, che si azzardi a far capolino. Il canto è unico e gli elogi agli articoli dell’Ammiraglio sono ad una sola voce, d’altronde, nelle battaglie, nelle rivoluzioni, non sono previste più voci, come nei canti montanari. A dire la verità, se mi affaccio in voglioscendere di Travaglio, anche lì trovo il canto ad una voce, in verità, la presenza femminile adorante, mi sembra numericamente maggiore, sarà il sorriso tagliente del Travaglio nazionale.

Ma che dite? Lo voto Tabacci?

Senatore, l’arragonza e la sfrontatezza non s’improvvisano, ne sono ben conscio, farò un lavoro di ascesi psico-fisica per raggiungerla!
la malignità è una parola forte, sarebbe bello essere maligni allo stato puro, ma questo sentimento mi è interdetto, avendo presente la comune madre, madre natura, che ci affratella e ci dovrebbe render solidali.

GUZZANTI - AH, MA ALLORA LEI E’ UN PERSEGUITATO, UNA CREATURA BUONA IN UN MONDO CATTIVO. POTEVA DIRLO SUBITO. UN CASO VERAMENTE TRISTE.
CHE FARE? UN’IDEA: VOTI TABACCI.

E DIO SIA CON LEI.

gassendi scrive:
19 Febbraio 2008 alle 12:10

Senatore, ma una malignità vera me la consente? A proposito del sondaggio vero ed obbiettivo, ma nell’occasione, se non ricordo male, Lei non ha chiamato a raccolta i Rivoluzionari, dando loro contezza che esisteva quel sito e quel sondaggio in atto? Questa, riconosco, è malignità allo stato puro!

GUZZANTI - DISTINGUIAMO. QUESTA NON E’ MALIGNITA’, MA DEFICIT MENTALE.

IO NON HO DATO ALCUNA NOTIZIA DEL SONDAGGIO, SE NON A LEI (E A QUESTO PUNTO ANCHE AGLI ALTRI) PERCHE’ NON ME NE FREGA ASSOLUTAMENTE NIENTE DEL SONDAGGIO, COME NON ME NE FREGA NEINET DEGLI ARTICOLI DELL’ESPRESSO. LEI HA SOLLEVATO, CON ANIMO E PAROLE DA PICCOLA CAROGNA MELENSA, LA QUESTIONE DELLA MIA POPOLARITA’, E IO LE HO RISPOSTO CON UN DATO DI FATTO, PUNTO E FINE DELLA QUESTIONE.

IO INOLTRE RISPONDO NEL SUO CASO A UNA PERSONA SGRADEVOLE, NEMICA, FASTIDIOSA, COME LEI HA SCELTO DI ESSERE, E NON DEVO PER QUESTO MINUSCOLO EVENTO “CHIAMARE A RACCOLTA” NESSUNO.

CREDO DI AVERE DATO A LEI TROPPO DEL MIO TEMPO E TROPPO DEL MIO SPAZIO. IMMAGINO CHE LEI IMMAGINI CHE COSA INTENDO: QUESTO E’ IL MIO GIORNALE E PUBBLICO CIO’ CHE TROVO INTERESSANTE E LEI NON E’ INTERESSANTE.

gassendi scrive:
19 Febbraio 2008 alle 12:39

E, con questo, forse chiudo; senta Senatore, mentre, stamattina, ero in viaggio verso la vostra nave, ho incontrato un naufrago, ho cercato di dargli soccorso, ma lui ha sdegnosamente rifiutato! Un vero stoico, Sympatros, mi pare si chiamasse, abituato ai flutti e far lunghi tragitti, a stile rana, di cui è campione. Gli squali? Bazzecole!

GUZZANTI - SI’, HA RAGIONE, CON QUESTO CHIUDE.
GIUNTO AL FIN DELLA LICENZA, IO TOCCO (CYRANO DE BERGERAC).

Jean Lafitte ha detto...

Fabrizio, Sympatros, sentite anche voi questo fastidioso rumore da unghie su uno specchio?

enrix ha detto...

Allora Lafitte, ti sei deciso?

Questo tuo nuovo antagonista, Dardo Fiammeggiante, sarei dunque io sotto mentite spoglie?

Fammi sapere.

Jean Lafitte ha detto...

"Allora Lafitte, ti sei deciso?

Questo tuo nuovo antagonista, Dardo Fiammeggiante, sarei dunque io sotto mentite spoglie?

Fammi sapere."

che c'è stai cercando di cambiare argomento. deja vu, enrix. su almeno inventati qualche tattica nuova.

Jean Lafitte ha detto...

ah, dimenticavo. Fabrizio ,per cortesia, ti aveva concesso l'onere di essere tu a postare il link della discussione col "l'ex magistrato", siamo in attesa...

Fabrizio ha detto...

Si Enrix, siamo in attesa. Tu che sei onesto, chiaro come un cielo limpido, e non hai paura di niente metti un piccolissimo link alla discussione in questione.

enrix ha detto...

Il tuo problema, caro Lafitte, è che IO non mi sono mai finto "ex magistrato".
E l'ho già anche spiegato al tuo compare.
Sono qui giusto per vedere tu e la tua squadra di picchiatelli in formazione, mentre vi allenate nella rara arte canora del raglio all'unisono.

Se tu vedi sbando e disperazione in quello che ho scritto, significa che stai sbroccando di brutto, e che la storia si fa molto divertente.

Anonimo ha detto...

Per Sympatros, Giu e tutti quelli a cui voglio bene.

Enrix somiglia sempre più a quel simpatico giocattolino che fa la pubblicità ad un famoso fabbricante di pile alcaline.

Li batte tutti per durata nell'avanzare verso l'ignoto, alla ricerca non si sa bene di cosa, ma sicuramente sempre primo, qualunque argomento possa interessare lo scibile umano:
Tutti prima o dopo cedono per esaurimento delle pile e contemporaneo ingrossamento testicolare.
Enrichetto Duracell continua invece imperterrito sorridente, battendo le manine con i minuscoli piattini, per la gioia di noi attoniti bimbetti che lo ammiriamo girare a vuoto, mai domo.

Posso certificare il suo curriculum:

- Massima autorità nel campo delle armi d'assalto, con una lunga esperienza nelle più famose truppe speciali, dove ha condotto una proficua esperienza come attendente del cappellano militare.

- Consulente emerito per il programma nazionale dei rigassificatori per l'acclarata esperienza nel campo dei passaggi di stato liquido > vapore > gas e viceversa.
Qualche leggera confusione nei concetti non impedirà al vapore di comportarsi come un gas rendendo assolutamente soverchi i rigassificatori.

- Consigliere speciale del KGB per il settore travestimenti, invenzione di personaggi di comodo e spionaggio in rete.
Si mormora che il suo server trasmetta direttamente dai sotterranei della Lubianka, ma informazioni quasi certe lo danno allocato in un esteso allevamento di tacchini e pennuti vari nelle umide Langhe piemontesi.

- Giureconsulto insigne in pole position per la riestensione della Carta Costituzionale, ad uso e consumo di Berlusconi e di certi Rivoluzionari sfasolati, dove il primo articolo recita: "Berlusconi è grande e Guzzanti è il suo profeta".
Nel frattempo si tiene in esercizio con cavillaggini e giravolte carpiate, per cercare di variare il zum zum zum un po' monotono della pubblicità Duracell.

- Gran Maestro delle più raffinate tecniche di plagio intellettuale e morale, a spese di "quattro Magnifici quattro", che stentano parecchio ad accorgersi di fornire gratis la loro ingenua buona fede, assolutamente necessaria per colmare la voragine di malmostosa malafede che alberga nell'infaticabile giocattolino Duracell.

Una meraviglia della pubblicità in perfetto stile Mediaset.

Cordiali saluti da Sagra

Jean Lafitte ha detto...

"Se tu vedi sbando e disperazione in quello che ho scritto, significa che stai sbroccando di brutto, e che la storia si fa molto divertente."

stiamo tutti sbroccando di brutto enrix. un unico risultato l'hai ottenuto di far schierare questa squadra qui che all' unisono ti chiede di regalarci il link della discussione in questione.
siamo in attesa, sbroccando, ovviamente.

enrix ha detto...

Ehilà, Sagra! Qual buon vento?

Vento di vapori di azoto, suppongo, misto alla buona e sana diossina di Napoli.

Lafitte, di che link stai parlando?

Jean Lafitte ha detto...

quello di cui parla Fabrizio, lo sai bene.

allora?

enrix ha detto...

Allora facciamo che lo scrive Fabrizio, questo link.

A me viene un po' difficile, visto che a quella mitica discussione non ho partecipato, cioè non c'ero, neppure sotto forma di ex-magistrato.

Capisci Lafitte che, non essendo io quel fantomatico ex-magistrato, mi viene un po' difficile ricordare il link.

Ma voi proseguite pure nel vostro delizioso salotto. Io seguo con interesse.

Vedo che nel frattempo ti sei ridotto a fare un articolo su una "m" di troppo.

Ci sarà pure una spiegazione, un qualcosa che ti ha mosso, per fare un articolo su una cosa tanto importante.

Forse una specie di invidia del pene.

In questo caso, l'invidia della "m", invidia più che legittima, per uno che non sarà mai più che un pezzo, di "m".

Fabrizio ha detto...

Speriamo che Enrix sia anche urologo...

Un momento indimenticabile è stato quando l'enrix-bellico ha illustrato i tecnicismi di una granata.

Che facciamo, lo scriviamo un esposto all'onorevole/magnifico Guzzanti chiedendo di levarsi di torno l'amico Enrix?

Jean Lafitte ha detto...

"A me viene un po' difficile, visto che a quella mitica discussione non ho partecipato, cioè non c'ero, neppure sotto forma di ex-magistrato."

non preoccuparti se non ricordi. è tipico nei casi di sdoppiamento della personalità.

"Vedo che nel frattempo ti sei ridotto a fare un articolo su una "m" di troppo. "

beh veramente uno deve essere subnormale per non accorgersi della bellezza della frase di Guzzanti, davvero da tramandare ai posteri. no, la "m" è solo un particolare, giusto per sottolineare la sciatteria del nostro amato senatore.

vedo poi che ti diletti anche in penosi e infantili, giochi di parole. non ti preocupare , tra poco sarà il momento di interpretare il Dottor Caligaris o chi per lui (magari un ispettore di polizia) e non ti ricorderai nulla di tutto ciò.
aspetto che pubblichi i commenti che sono in moderazione, in alcuni casi da una settimana, sul tuo post. e ovviamente la storiella dell' ispettore zenigata. dai , sono sicuro che sarà così divertente!

Jean Lafitte ha detto...

Guzzanti non potrebbe mai privarsi di Enrix visto che è colui che riesce a impersonare tutti e 90 i "gruppi" che lo sostengono...
;)

Sympatros ha detto...

Uelà, ben ritrovati, Sagra e Giu, oh, vedete che mi spettano un pò di ferie, voi vi siete riposati, ma a me è toccato andare ramingo negli angoli più impensati della blogosfera alla ricerca dei cavalieri dell'Apocalisse, per attaccare, difendere, provocare, stuzzicare, smascherare, divertirli e divertirmi. Ora i Magnifici 5 cominciano a mostrare qualche crepa, non tanto per merito mio, ma per gli avvenimenti, che inesorabilmente avanzano, indifferenti alle loro chiacchiere: solo uno non dimostra crepe, ma non per merito suo o delle sue argomentazioni, ma per le pile duracell, che lo fanno andare avanti, nonostante le non belle figure, che dei giovanottini gli fanno fare!

Ma, Sagra, hai visto il Senatore che faccia tosta ha avuto stamattina?

E' un pò difficile che si verifichi la profezia di Lenher, in quel caso dovremmo pregare il caro Enrix di stare il più vicino possibile e sorreggere l'amato Senatore!

Anonimo ha detto...

Jean...
sono commosso....SAGRA.......
apparso come una tigrotta dal folto della foresta....
grazie sagra, grazie Jean
almassimo1-rondinelibera.

Fabrizio ha detto...

Enrix, le cose sono due: [A] sei un cazzaro di prima scelta, [B] devi recarti immediatamente da un neurologo per un controllo [C] sei un cazzaro di prima scelta che deve comunque andare da un neurologo.

Tu non solo a quella discussione hai partecipato ma hai tentato di difenderti prima dicendo che non sapevi nulla, poi dicendo che era un caso, poi dicendo che eri in vacanza da quel tuo amico magistrato (in pensione) per poi finire con il tergiversare. Come al tuo solito.

Io penso che sei un cazzaro, quindi voto [A], ma se ne sei così sicuro di potermi smentire pubblica sto cazzo di link e facciamola finita.

Facciamo così, caro imbecillante (anche se il participio non rende), pubblica il link, ammetti che sei un cazzaro, togliti dai coglioni e continua a meritarti la possibilità di chiamare Guzz per nome usando qualche altro nick.

enrix ha detto...

Caro Fabrizio, mettilo pure tu il link, dove io avrei scritto che ero "in vacanza da quell'amico magistrato in pensione", così magari mi aiuti a scoprire dove io ho passato le mie ultime vacanze, visto che a memoria io credevo di non fare più vacanze da anni.

Così scopriremo che questo fantomatico magistrato è davvero uno che ha l'abitudine di travestirsi dappertutto e vedremo che nick si sarà scelto per l'occasione.

Forse "Gassendi", oppure "Gregor", chi lo sa.

Coi cazzari, tutto è possibile.

Anonimo ha detto...

Ma perchè ancora hai qualche dubbio che il soggetto in questione sia un cazzaro?

Fabrizio ha detto...

Ti aspetta un bomba termonucleare sul groppone caro Enrix.

Jean Lafitte ha detto...

Fabri, non dimenticarti l'innesto!

Sympatros ha detto...

Uelà, Enrix, piccola staffetta piemontese; perché stafetta? Dovete sapere che Enrix, quando non sa come fare o non sa cosa fare, si mette a fare la staffetta, il portamessaggi, fra i vari blog che frequenta e il sito di Guzzanti. Ma, Enrix, in altri tempi ti avevo consigliato di prendere e controllare il tuo polveroso vocabolario di Latino e controllare il supino del verbo defero, il supino fa delatum, da cui derivano poco simpatiche parole italiane. Tontolone, bitorzolo, vedi che io, quando cambio nome e perché sono costretto e non lo faccio mai col volto coperto, ma già al primo post sono, volutamente, un libro aperto, identificabile, identificabilissimo.

Ti salutano Antipatro, Sympatros e Gassendi, MAI stato Gregor, bitorsolo!!

enrix ha detto...

Mai detto che tu sia stato Gregor.

Gregor è un altro tizio che poco fa faceva il furbetto parlando dei travestimenti degli altri.

E dimmi, Sympatros, dimmi: se io quando porto un post dalla rete al blog di Guzzanti sono una staffetta, tu che riporti in giro per la rete mezzo blog di Guzzanti che cosa sei?

Sympatros ha detto...

" E dimmi, Sympatros, dimmi: se io quando porto un post dalla rete al blog di Guzzanti sono una staffetta, tu che riporti in giro per la rete mezzo blog di Guzzanti che cosa sei?"

Caro Enrix, caro il mio Enrix, la differenza è abissale, io non porto l'osso ...... bah, lasciamo perdere Enrix, vai piuttosto a leggere qualcosa di molto interessante che ti riguarda sul blog di Crisafulli!!

enrix ha detto...

Già letto, il bravo Crisafulli, e già risposto.

Ma torniamo a noi, Sympatros.
Non lasciare perdere.
Parliamo della differenza abissale.

Vuoi che ti faccia l'elenco dei tuoi riporti?

Spiegamela, questa differenza dell'osso.

Noi qui siamo su un post dove Guzzanti non c'entra nulla.

Spiegami che cosa sono dunque, cosa c'entrano con questo post, tutti quei copia-incolla successivi alla premessa "dice Guzzanti", che hai riportato qui sopra.

Sympatros ha detto...

Se e quando parlerò dell'osso, lo decido io
per adesso beccati la carne:

Enrix, buttalo al mare l'imbecillario!!

Io avevo intravisto che c'era più di una possibilità che il gioco sarebbe durato poco. E lo sapevo, perché alla base c'era quella malagurata idea di Enrix di inventarsi l'imbecillario, che è una idea strutturalmente offensiva. Per Jean e Fabrizio senz'altro non è stato molto gradevole vedersi sbattuti coram populo indicati al pubblico ludibrio, con toni a forte dosaggio non soltanto ironico. La reazione ci sarebbe stata e difatti c'è stata e sarebbe stata senza esclusione di colpi.

Enrix, buttalo al mare l' Imbecillario!!

PS Enrix, di osso e di profondità abissali te ne potrò parlare, solo quando avrai seguito un corso almeno semestrale di buddismo tibetano!

Jean Lafitte ha detto...

sicuramente all' inizio mi aveva dato un po' fastidio. poi vedendo l'inconsistenza delle accuse l'ho preso come un hobby (la verve polemica non manca neanche a me).
anch'io sapevo che l'"ironico" enrix sarebbe stato ironico per molto poco, infatti è già sbroccato.

enrix ha detto...

SYMPATROS:
Se e quando parlerò dell'osso, lo decido io
per adesso beccati la carne:

Enrix, buttalo al mare l'imbecillario!!"

Se e quando lo butterò a mare, lo decido io.

"Io avevo intravisto che c'era più di una possibilità che il gioco sarebbe durato poco."

Ed hai intravisto, tanto per cambiare, sbagliato. Il gioco ha appena compiuto il suo pimo mese di vita. Il primo di una lunga serie, all'insegna dello spasso sopraffino.

"E lo sapevo, perché alla base c'era quella malagurata idea di Enrix di inventarsi l'imbecillario, che è una idea strutturalmente offensiva."

Al contrario, butta sul ridicolo una discussione condotta, quella si, in modo strutturalmente disonesto ed offensivo da qualcuno. Quindi la sua funzione didattica, è evidente.
Questione di opinioni, sympatros.

"Per Jean e Fabrizio senz'altro non è stato molto gradevole vedersi sbattuti coram populo indicati al pubblico ludibrio, con toni a forte dosaggio non soltanto ironico. La reazione ci sarebbe stata e difatti c'è stata e sarebbe stata senza esclusione di colpi."

Innanzitutto non si può fare di tutta l'erba un fascio. Fabrizio è Fabrizio, Lafitte è Lafitte, grazie al cielo.
Le reazioni sono quelle attese, nè più nè meno.
E' lì il bello del gioco.

"Enrix, buttalo al mare l' Imbecillario!!"

Lo sai che dalle mie parti non c'è il mare. C'è dalle tue. Facci un pensierino.

"PS Enrix, di osso e di profondità abissali te ne potrò parlare, solo quando avrai seguito un corso almeno semestrale di buddismo tibetano!"

Se è lo stesso che hai seguito tu col risultato di uscirne agitato mentalmente e con pulsioni da tappezziere, vale a dire con l'impulso irresistibile di tappezzare il web di riporti dal blog di Guzzanti, non vedo come può essermi utile.

Jean Lafitte ha detto...

enrix Sympa ti dava solo un consiglio da amico. continua pure le figuracce le fai tu, sei tu che ti proponi come zimbello.
quando parli di "spasso sopraffino" o di "buttare sul ridicolo"poi fai davvero pietà. lo spasso sopraffino è semmai il nostro visto il materiale che ci regali per burlarci di te.
cosa che mi sembra, ultimamente, ti ha fatto leggermente innervosire. doveva essere un blog in cui dovevi fare solo dei copia incolla. non hai resistito prima e inserirci i tuoi stupidi commentini e poi a censurare i commenti .

"Lo sai che dalle mie parti non c'è il mare. C'è dalle tue. Facci un pensierino."

è infatti hai la testardaggine ma purtroppo per te anche la cultura di un montanaro. con la differenza che i montanari non si mettono a pontificare di diritto, politica, etc...

il fatto che siamo al cospetto di un personaggio come minimo disturbato è chiaro ormai a tutti. un personaggio che vede la sua vita tutta ridotta a risse su forum e blog , in rete. una persona evidentemente, nonostante l'età, sola. una persona in cerca di qualche affermazione virtuale visto che quelle reali sono mancate...

Sympatros ha detto...

Le pulsioni da tappezziere non mi derivano dal buddismo tibetano, ma è stato un apprendimento coatto, dovuto sia a te che a Guzzanti. Hai dimenticato che il blog di Jean ha cominciato ad essere "tappezzato" dai miei post, che prima mandavo da te e la porta era chiusa e poi qui. Vai a dare una mano su Legnostorto che è meglio!!