16 aprile 2009

Aleks "Cialtrone" (senza vergogna)



In risposta a quanto scritto da AleksFalcone (si proprio "Aleks") in questo articolo (non potendo rispondere sul suo blog, perché bannato, come vedrete ingiustamente).

Iniziamo da quello che più mi riguarda. Il nostro Aleks scrive:

"Ancora più ridicoli, poi, sono quelli che, non vedendo il proprio commento immediatamente pubblicato, ne scrivono un altro ancora più volgare. Così fa per esempio il lettore che si firma ‘Jean Lafitte’, i cui interventi non posso pubblicare per il loro contenuto volgare ed il tono provocatorio. I suoi interventi, almeno tre o quattro, contengono soltanto alcune frasi che non siano offensive, e che consistono in poche affermazioni prive di fondamento(“falso che i terremoti non possano essere previsti”), senza uno straccio di documentazione a supporto. Dichiarazioni fideistiche, appunto. Dimenticano, costoro, che quando si entra in casa d’altri urlando insulti, il minimo che ci si può aspettare è d’esserne scacciati.
Questo tizio si chiede che fine abbia fatto il suo commento. Semplice, non è stato approvato. Al di là del linguaggio da troll, io non sono obbligato né ad accettare un commento, né a perdere il mio tempo a rispondere le stesse cose a tutti gli sbandati che passano di qui."

Quando ho letto una cosa del genere sono trasecolato. Quando avrei lasciato questo tipo di commenti? Proprio non ricordo.
Per fortuna posso ancora vedere i post in moderazione. Bene vediamo allora cosa ho scritto in realtà e vediamo se i miei commenti sono "volgari" e se contengono solo solo 3-4 frasi che non siano offensive ... prive di fondamento"(in risposta a questo post e ai relativi commenti)

  1. Jean Lafitte | Il tuo commento è in attesa di moderazione.

    NON è ASSOLUTAMENTE VERO CHE I TERREMOTI NON SI POSSANO PREVEDERE.

    NON è ASSOLUTAMENTE VERO CHE LA COMUNITà SCIENTIFICA SOSTENGA CHE I TERREMOTI NON SI POSSANO PREVEDERE.

    non è assolutamente vero che Giuliani abbia previsto un forte terremoto per il 29 a Sulmona . questo è quello che ha detto il sindaco di sulmona, del pdl, ma non trova nessuna conferma (un’intervista, una registrazione telefonica, nulla).
    quindi la denuncia fatta da bertolaso (volutamente minuscolo),sottosegretario del governo pdl per procurato allarme è basato sul nulla.
    vero che è che giuliani avesse previsto 2 settimane fa la diminuzione dello sciame sismico e così è stato per diversi giorni.
    risibile dire poi che Giuliani sia un “profano”.
    se i non laureati non sono da considerarsi scienziati allora non erano scinziati Marconi (la cui storia ricorda tristemente da vicino questa), Meucci, Edison, Tesla, Galileo, Leonardo da Vinci e persino ALbert Einstein.
    sei patetico e ridicolo ma soprattutto sei un volgare diffamatore.

  2. jean lafitte | Il tuo commento è in attesa di moderazione.

    chissà che fine ha fatto l’altro mio commento.

    ripeto in breve .

    è falso che Giuliani abbia previsto un terremoto (disastroso)a Sulmona per il 29/3

    è falso che i terremoti non possano essere previsti.

    è falso che la comunità scientifica sostenga che i terremoti non possano essere previsti.

    censura pure questo tanto la tua figura, pessima, l’hai fatta

  3. jean lafitte | Il tuo commento è in attesa di moderazione.

    ah dimenticavo.
    ho visto che hai minacciato di querela un altra persona che ti ha sbugiardato.
    querela anche me.

    ARRESTATECI TUTTI
    DISOBBEDIRE PER INFORMARE…

  4. jean lafitte | Il tuo commento è in attesa di moderazione.

    ah ,dimenticavo…
    se i terremoti, come dice lei, non si possono prevedere, come mai la prefettura de L’Aquila è stata evacuata 3 ore e mezza prima della scossa principale?

    non basta un bannerino e invitare a usare firefox per “informare”

Bene dove sarebbero questi insulti e queste provocazioni? L'unica frase che si potrebbe criticare è "sei patetico e ridicolo ma soprattutto sei un volgare diffamatore.", che tuttavia mi sembra poca cosa rispetto alle accuse a Giuliani di essere un "un cialtrone senza vergogna." "imbecille oggi più di una settimana fa" e via dicendo: questo era il tono della conversazione così come impostato proprio da Aleks ....one. 

Non c'era nessun motivo per censurare quei commenti (3 dei quali non contenevano senza dubbio nessun insulto o provocazione, 3 su 4). E allora che motivo c'era?
Il motivo è semplice: il nostro Aleks è stato sbugiardato e non voleva fare una figura di merda, essendo difficile se non impossibile per uno pieno di sè (il vuoto pneumatico dunque) fare marcia indietro e chiedere scusa almeno a Giiuliani, almeno, e ammettere di essersi sbagliato.
Però con noi casca male.

Smontiamo dunque pezzo per pezzo il suo ultimo articoletto(in rosso le "Aleksate" , in nero il mio commento).

La grande ignoranza scientifica degli italiani, gìà dimostrata in sedi ben più autorevoli che un blog, è ulteriormente confermata dal livello dei commenti che si sono fin qui susseguiti ad un mio post sulla bufala irresponsabile sulla previsione dei terremoti.


La grande ignoranza scientifica degli italiani!!! Ovviamente l'ignoranza è sempre degli altri. Non sappiamo a che titolo parli il signor Aleks, è uno scienziato? Un sismologo? Se fosse un sismologo forse avrebbe qualche titolo in più per parlare ma non credo che un medico o un biologo , pur essendo "scienziati", abbiano conoscenze sufficienti per affrontare questo problema. Possono parlare solo i sismologi? Bene, mettete a tacere Bertolaso allora.


Commenti spesso inutilmente offensivi, che si appellano addirittura ad un qualche imprecisato complotto per nascondere “verità scomode”. Come se la capacità di prevenire un sisma e salvare vite umane possa essere scomoda per qualcuno.
Anche un bambino si renderebbe conto dell’idiozia di questa idea.


Non so a  che complotto si riferisce ma so che le calamità naturali spesso si sono rivelate dei grandi business oltre che un modo per distogliere l'attenzione da altri problemi. le famose armi di distrazione di massa.


Ciò che si nota è una generalizzata mancanza di cultura scientifica che porta molti a porre sullo stesso piano scienza e opinioni più o meno bizzarre, fatti ed ipotesi campate in aria. Tutto ciò deriva evidentemente dall’ignorare cosa sia il metodo ed il rigore scientifico e come il progresso proceda secondo regole rigorose. Pare che, nonostante l’era in cui viviamo sia la più razionale della storia umana, la scienza venga ancora intesa da molti sprovveduti al modo degli uomini e donne medievali, ossia come un sapere esoterico e chiuso in ristretti circoli elitari.

Aleks continua a fare il professorino saccente ma continua a vendere fumo. Andiamo avanti.


A questo punto devo, in coscienza, rivolgermi a tutti coloro che diffidino in qualche modo delle certezze della scienza, esortandoli a svegliarsi, ed a svegliare la propria razionalità. Nessuno come uno scienziato vorrebbe che il proprio lavoro venga conosciuto da tutti. In nessun ambito è meglio accolta una nuova idea, un suggerimento, un aiuto anche banale da parte di chiunque che nell’ambito scientifico. Il progresso umano appartiene a tutti e può provenire da chiunque, questo i ricercatori lo sanno bene. L’unica regola inderogabile è il rispetto assoluto del metodo che ha permesso l’avanzamento del sapere fino ad oggi. Ogni altro metodo conduce ad errori che spesso costano vite umane, come dimostrano le varie derive truffaldine delle cosiddette medicine alternative.


Sulle "certezze" della scienza. L'unica è che non ce ne sono e quelle che ci sono sono sempre "in divenire". Questo è un discorso da scientista , non da scienziato.

Sulla disponibilità del mondo scintifico ad accogliere le novità al grande Aleks ....one faccio rispondere un "cialtrone", Max (anzi Maks!) Plank: " "Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce, quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari!". Ecco forse dobbiamo aspettare la morte di tutti i... falconi per poter vedere uno straccio di piano d'emergenza antisismico.



Nei commenti al post su Giuliani in nessun caso vengono affrontate le questioni in discussione, ovvero la validità delle affermazioni del preteso veggente. Probabilmente perché nessuno dei commentatori in realtà ha sufficienti conoscenze nemmeno per capire di cosa si stia parlando. Ed allora le argomentazioni a sostegno del tecnico non laureato si riducono ad insulti personali ed obiezioni altrettanto risibili. Nessuno ha azzardato ad informarsi per capirci qualcosa di più. Hanno trovato il loro santo cui credere, hanno creato la loro piccola blasfema religione, e guai a chi contraddice i loro dogmi.


Chi sta parlando per dogmi è il nostro amico Aleks. Continua, risibilmente a sottolineare che Giuliani non è laureato (come Meucci, Marconi, Tesla, Edison etc... nessuno dei quali ha praticamente mai "pubblicato" e tutti misconosciuti dagli "scienziati veri" loro contemporanei. Continua altrettanto risibilmente a dire degli altri che non hanno "sufficienti conoscenze ", lui proprio lui, da che pulpito! 


Ancora più ridicoli, poi, sono quelli che, non vedendo il proprio commento immediatamente pubblicato, ne scrivono un altro ancora più volgare. Così fa per esempio il lettore che si firma ‘Jean Lafitte’, i cui interventi non posso pubblicare per il loro contenuto volgare ed il tono provocatorio. I suoi interventi, almeno tre o quattro, contengono soltanto alcune frasi che non siano offensive, e che consistono in poche affermazioni prive di fondamento(“falso che i terremoti non possano essere previsti”), senza uno straccio di documentazione a supporto. Dichiarazioni fideistiche, appunto. Dimenticano, costoro, che quando si entra in casa d’altri urlando insulti, il minimo che ci si può aspettare è d’esserne scacciati.

Questo tizio si chiede che fine abbia fatto il suo commento. Semplice, non è stato approvato. Al di là del linguaggio da troll, io non sono obbligato né ad accettare un commento, né a perdere il mio tempo a rispondere le stesse cose a tutti gli sbandati che passano di qui.



A questo abbiamo ampiamente risposto...noi "sbandati"...



Ciò che nessuno sembra aver capito, è che non stanno discutendo le mie opinioni, ma le attuali conoscenze sismologiche della scienza internazionale. Basta informarsi un po’ per scoprirlo. Io non devo dimostrare la validità di nulla. Al contrario tocca a Giuliani ed alla corte dei suoi fedeli dimostrare in modo rigoroso la fondatezza di quelle che ad oggi restano nulla più che delle stupidaggini.


E' un idea un po' bizzarra di metodo scientifico. Ci siamo informati un bel po' e abbiamo incontrato diverse voci a favore di Giuliani nel mondo accademico. Talmente tanto materiale che al momento non mi è stato possibile scrivere un articolo, per motivi di tempo. Ancora assistiamo a un patetico tentativo di mistificazione , che cosa non si fa pur di salvare la faccia.


Se non fosse chiaro, io non devo dimostrare che è impossibile prevedere un terremoto, dal momento che nessuno è mai riuscito a farlo. Se qualcuno non fosse d’accordo, deve prima di tutto spiegare in che modo e per quali meccanismi sia possibile invece farlo. Poi documentare i casi di successo della propria tecnica di previsione. Il tutto va pubblicato e sottoposto alla verifica di altri ricercatori che devono poter ripetere i test.

Inutile aggiungere che tutto ciò non è stato fatto da Giuliani. Del resto costui non è uno scienziato, né un ricercatore. Le sue teorie sono nate e cresciute nella sua cantina e non sono state diffuse in ambienti scientifici per una verifica. Non sostiene, d’altra parte, nulla di nuovo: la correlazione tra sismi ed emissioni di radon è studiata da decenni in tutto il mondo, senza che alcun risultato utile sia fino ad ora emerso.


Non è così che funziona la scienza. Ci sono numerose teorie, anche accettate, che non sono dimostrate, per esempio la teoria del Big Bang, per dirne una. Non è neanche vero che nessuno sia mai stato capace di prevedere un terremoto. E non è vero che il lavoro di Giuliani non sia stato verificato da osservatori esterni.



L’affermazione secondo cui si possano prevedere i terremoti è del tutto infondata. Nessun sismologo al mondo si sognerebbe di azzardare previsioni con le conoscenze attuali. A meno che non sia del tutto impazzito.
Giuliani invece s’è permesso di farlo. Sbagliando completamente e creando agitazione sociale. Il sindaco di Sulmona (e non Bertolaso come continua a sostenere qualcuno, evidentemente troppo pigro anche per leggere un articolo di quotidiano) l’ha giustamente denunciato.

Paolo continua ad inviare link ad articoli che, evidentemente, non legge. O per lo meno non è in grado di capire. Quei testi (anche quelli linkati nei suoi commenti non visibili) non fanno che confermare quanto da me affermato più volte, ovvero che il radon è studiato da anni in ambito sismologico, ma non si possono comunque prevedere le scosse.


Notate il procedimento "logico": non esiste nessun sismologo che ammette che si possano prevedere i terremoti. Se è esiste è pazzo (o "impazzito"). Questo si che è metodo scientifico...



Questa non è affatto una discussione in cui si confrontano opinioni egualmente valide. C’è da un lato una verità scientifica e dall’altro opinioni prive di fondamento oggettivo. Non c’è bisogno di specificare quale sia l’atteggiamento più serio.

Ed invece questi commentatori arrivano a scrivere perfino illazioni di natura sentimental-sessuale sul conto di chi non la pensa come loro. Come se ciò possa avvalorare la loro tesi. Ad una persona sana di mente queste frasi apparirebbero subito come sintomi di disturbi nella sfera emotiva. 


Dunque chi dice cose contrarie a quelle dette da Aleks ....one ha dei "disturbi nella sfera emotiva".


Io mi limito a segnalare a Paolo che utilizzare questo argomento a supporto delle sue affermazioni non fa che dimostrarne l’inconsistenza



Eh, si lui fa notare agli altri...


. Ad essere maliziosi, si potrebbe anche supporre una sua propria difficoltà nella vita sociale, dal momento che il commento è stato inviato di sabato sera.


Cacchio d'ora in poi devo stare attento a che ora pubblico i commenti se non voglio essere psicoanalizzato dal sismologo-psicologo-scientologo-tuttologo Aleks .....one. Attenti anche voi!!!



 Ma a me i problemi sentimentali di chi commenta non interessano granché.

E veniamo all’ultimo imbecille di ieri sera.


Tutti imbecilli, tranne lui. Ovvio!


 Si firma Enrico, e mi accusa di fomentare una “campagna psicologica” contro Giuliani.
Io ho scritto un post sul mio blog, altro che campagna. E nemmeno sono stato l’unico. Non credo che il numero di visite giornaliere di questo blog (tra 150 e 200 di media) possa conferirgli il peso mediatico necessario ad una “campagna” di qualsivoglia genere. Del resto 
se non gli piace quel che scrivo, è liberissimo di non tornare a leggerlo.


Giusto! Peccato che qui il nostro eroe scriva:

Questo è il blog di Alessandro Falcone.

Ma è anche un blog collettivo: a nessuno è negato uno spazio per esprimersi. Tutti i visitatori possono lasciare un commento agli articoli pubblicati. Tutti possono iscriversi e tutti gli iscritti possono diventare autori essei stessi.

Tutti sono ben accetti dunque, a condizione che applaudano e che sostengano cose contrarie alla "verità" di Aleks ...one altrimenti sei un "imbecille", un "ignorante", etc...



Comunque sia non c’è nulla di “psicologico” nello scrivere un articolo di divulgazione scientifica.


Caberet!!! Questo articolo in cui si insulta Giuliani sarebbe un "articolo di divulgazione scientifica". Questo per farci un'idea di quello che Aleks ....one consideri "scientifico" e soprattutto di come consideri se stesso.




 Consiglio un buon vocabolario italiano.


Quello è consigliabile a tutti. Compresi gli autori degli stessi.

Detto così però suona come l'ennesimo insulto.


L’articolo è contro le dichiarazioni e le assurde pretese di Giuliani, questo è vero, e lo rivendico orgogliosamente. Non ho mai apprezzato chi diffonde pericolose bugie, specialmente se approfitta di una tragedia come quella abruzzese per pubblicizzare se stesso. 


Peccato che Giuliani abbia parlato PRIMA e non dopo. E poi dove sarebbe la pericolosità? La famiglia di Giuliani si è salvata perché almeno loro l'hanno ascoltato. Non posso dire lo stesso per le centiaia di morti e per le migliaia di feriti che sono finiti sotto le macerie.


Nulla c’è di diffamatorio, invece: Giuliani non è un sismologo e le sue previsioni si sono rivelate sbagliate: è la pura verità.


Giuliani studia i sismi e quindi è un sismologo. E le previsioni sono state giuste, checché lui si sforzi di dire il contrario.



Inoltre, Enrico, io non “occupo gran parte di questo spazio disponibile”questo spazio è mio e lo uso come preferisco e come mi sembra più giusto.


Ammesso che lo spazio sia "suo", questo non lo esonera dal dovere di comportarsi con correttezza, come non diffamare o non dichiarare cose false (e qui ritorno al riferimento a me).




Non vorrei infierire,


Anche volendo dubito che ci possa riuscire.


 ma dopo il suo simpatico esordio questo Enrico si lancia in una assurda disquisizione condita da altri vari insulti per dimostrare come “nel terremoto in questione sarebbe bastato allontanarsi di 50 METRI o POCHE CENTINAIA DI METRI, perchè TUTTI si sarebbero salvati”.

Tralasciando l’uso del congiuntivo, a lui chiaramente ignoto, questa è un’affermazione priva di senso, come lo è l’altra, secondo cui “si muore nel 95% dei casi perchè si viene SCHIACCIATI DALLE MACERIE”. Il che è vero, ma è come dire che al 95% di chi ha fame, viene voglia di mangiare: non dimostra nulla.


Non c'è bisogno di dimostrare nulla. Se quelle persone fossero state nelle tende invece che a casa loro non sarebbero morte. E' talmente ovvio che non se ne dovrebbe neanche discutere ma con un fenomeno come Aleks ....one, come si fa?



Eppure secondo Enrico queste considerazioni dovrebbero convincermi in qualche modo che le fantasie di Giuliani abbiano una qualche validità.



Povero Enrico, non capisce che Aleks non cambierebbe mai idea davanti a nulla.




Se si potesse conoscere in anticipo data e luogo di un terremoto, allora avrebbe un senso evacuare un’insediamento. Ma siccome questa previsione è impossibile, non ha alcun senso evacuare le città ad ogni allarme lanciato da un ciarlatano qualunque.



Come dice anche il suo amico Travaglio (guardare bannerino sulla destra) tra evacuare una città e non fare assolutamente nulla ci sono tante cose  "in mezzo" vedi precauzioni di vario tipo, che si potevano prendere. E ancora ripeto la domanda:

SE I TERREMOTI NON SI POSSONO PREVEDERE PERCHE' LA PREFETTURA DELL' AQUILA E' STATA EVACUATA 3 ORE PRIMA, RIPETO, 3 ORE PRIMA , DELLA SCOSSA PRINCIPALE?

Invece di girarci intorno risponda a questa di domanda Aleks ....one  



Gente incosciente come quest’ultimo commentatore può anche continuare a credere che io sia “criminale” ed affetto da “massima malvagità”, come scrive. Per me è anche liberissimo di credere all’oroscopo, agli UFO ed ai cialtroni come Giuliani.

Gli ricordo soltanto che se a Sulmona avessero creduto agli allarmi di costui 



Nessun allarme è stato lanciato da Giuliani per Sulmona, almeno non per il 29.


e gli abitanto fossero stati evacuati a L’Aquila, oggi avremmo avuto moltissime vittime in più.



Ripete come un pappagallo le parole di Boschi. Ma vi pare che se si evacua Sulmona si sposta la gente di pochi chilometri? Una storiella per gli allocchi. O per i falconi, meglio se un po' ....oni.



16 commenti:

Anonimo ha detto...

caro lafitte,

parlo solo nel merito e non sul post di Aleks che non ho letto.

Per quanto possa essere bello credere diversamente, o dare torto a chi ci sta antipatico,
purtroppo e' vero che la scenza non e' al momento in grado di prevedere terremoti, se per prevedere si intende dare l'epicentro e il tempo nell'arco, diciamo, di una settimana. Ci sono metodi per prevedere i terrremoti pochi minuti prima, e ci sono metodi per dire qualcosa del tipo " qui (=area piuttosto estesa) ci sara' un terremoto nei prossimi 10 anni". Ovviamente
la comunita scientifica ha tentato e tenta di sviluppare metodi per fare previsioni come quelle che immagini. Ma fino ad ora senza successo. Pure la proposta "di Giuliani" (in realta di altri, ma comunque) sono stati studiati, purtroppo senza molto successo. Quel che accade e' che i segni precursori sono, in alcuni casi, seguiti da terremoto, in altri da terremoto minimo, in altri ancora da assolutamente nulla. Di conseguenza nessuno scienziato serio potra dirti che si prevedono terremoti dai precursori, allo stato attuale della ricerca, Non c'entra molto che Giuliani sia o meno laureato, se non per il fatto che la laurea garantisce di avere appreso (o dovrebbe garantire) se non altro
il metodo scientifico -- evitando di autoingannarsi
(cosa che per altro capita anche agli addetti ai lavori) per un risultato positivo. E per altro immagino che per il mal di denti anche tu vada dal dentista, non dal vicino di casa con l'hobby della dentistica.

Le vere critiche da fare riguardano piuttosto l'edilizia -- costruire case antisismiche. E' una tecnica nota, sviluppata, e a disposizione. E' un crimine ignorarla.

Jean Lafitte ha detto...

anonimo per favore firmati.

nel merito.

Giuliani ha detto alcuni giorni prima del sisma che ha causato le morti e i crolli che ci sarebbe stato a breve un sisma "catastrofico" in Abruzzo. non tra dieci anni, non in uno spazio indefinito. Non un terremoto qualsiasi. certo le previsioni non sono ancora accuratissime e più ci si allontana dall'evento previsto e meno sono precise, questo avviene per esempio anche con le previsioni del tempo, ma anche per qualsiasi misurazione, che è sempre approssimata e soggetta ad errore. figuriamoci una previsione. ma era abbastanza precisa da fare in modo che si potessero prendere delle precauzioni (informare la popolazione, fare esercitazioni, preparare un sistema d'allarme, iniziare a dislocare da prima una parte dei vigili del fuoco, dell'esercito, della protezione civile etc... in modo da poter intervenire più rapidamente, evacuare gli edifici più a rischio, etc...)
neanche poi Giuliani ha mai detto che tutte le previsioni debbano essere esatte, come le previsioni del tempo possono sbagliare ed essere imprecise. ma negare che si possa fare una previsione del tempo, per questo motivo, è una sciocchezza.
sui terremoti, sono stati previsti altre volte, l'ultima l'anno scorso riguardo quello del Sichuan. e d'altronde l'evacuazione della prefettura dell' Aquila parla chiaro riguardo alla "prevedibilità".
nessuno poi dice che Giuliani sia l'unico genio e che abbia scoperto da solo questo metodo, tutt'altro. ha solo perfezionato metodi già in uso altrove.
comunque non capisco questo accanimento contro di lui.

Anonimo ha detto...

caro lafitte,

i metodi di cui ti ho parlato ( quello dei pochi minuti e l'esempio dei dieci anni) sono diversi da quello "alla giuliani". Funzionano, e sono basati su principi differenti.

C'e' poi tutta una ricerca sui "precursori", in cui si infila
(si infilerebbe) la ricerca di Giuliani. Questa ricerca, pur se perseguita da anni, semplicement non ha dato risultati sensati, ossia con rilevanza statistica.
"Prenderci" una volta non conta, semplicemente perche' puo accadere per caso. Gli stessi segnali,
come ti ho spiegato nel post precedente, possono
produrre 3 risultai diversi, con uguale probabilita:
-no terremoto
-terremoto irrilevante
-catastrofe.

Ora se io uso i precursori per predire, e il terremoto
accade, tutti a dire "ahhh il metodo funziona".
Ma e' piu o meno, scientificamente, come dire
che se predico che uscira "testa" ed esce testa
ho una teoria per predire il risultato del lancio
della moneta. E' facile farsi ingannare da "positivi",
e per questo fare lo scienziato comporta IMPARARE
a non farsi ingannare. In genere richiede anni di training, credimi.

Questo non significa che non valga la pena di studiare i precursori. Lo si fa. Ma al momento
dire che dai precursori si predicono i terremoti e'
proprio poco diverso dal "predire" che uscira "testa" o croce.

Anna (scusa ma non ho un blog)

Anonimo ha detto...

poi il mio parere personale e' che non c'e' nessun
accanimento contro Giuliani: lo si usa per fare notizia, e per spostare l'attenzione dal problema vero:

il crimine di ignorare l'edilizia antisismica.

E' un po come parlare delle bandane del nano
invece dei problemi reali,

Peraltro il fenomeno funziona perche a scuola ci inculcano un idea assurda dello scienziato eroe, romantica ed irreale. Lo scienziato e' un tecnico altamente specializzato, il lavoro e' comunitario, basato sul controllo reciproco e le comunita internazionali. Ma anche qui fa molto meno spettacolo e film il lavoro duro dell'eroe da celebrare, A me dispiace leggere queste cose,
perche ci facciamo ingannare e perdiamo le energie per le battaglie da combatter...
per questo ti ho risposto.

Saluti, e buona fortuna.

elena ha detto...

Ma poi, DOPO 3 MESI di scosse, dopo quanto hanno detto i sismologi nella riunione con le autorità (come emerso ieri sera in AnnoZero), vuoi almeno dire alla gente di andare a dormire con cellulare e chiavi di casa a portata di mano? Vuoi fargli mettere un paio di coperte in macchina? Leggi la testimonianza di un medico abruzzese su Indymedia Lombardia...

Ma onestamente caro Lafitte non capisco tutto 'sto macello: non lo sai che il sole gira intorno alla terra? L'hanno detto "gli scienziati", non bisogna dar credito a quel sognatore di Galilei... SIC.

elena ha detto...

PS: a scanso di equivoci (ho scritto il commento precedente senza aver aggiornato la pagina e mi ero persa l'ultimo paio di commenti di Anna): il riferimento agli "scienziati" era per Aleks. ciau

Jean Lafitte ha detto...

rispondo ad Anna.



>"Prenderci" una volta non conta, semplicemente perche' puo accadere per caso. Gli stessi segnali,
come ti ho spiegato nel post precedente, possono
produrre 3 risultai diversi, con uguale probabilita:
-no terremoto
-terremoto irrilevante
-catastrofe.


succede analogamente nelle previsioni del tempo che possono essere sbagliate. ma il punto è che Giuliani non "ci ha preso" solo una volta.

"Questo non significa che non valga la pena di studiare i precursori. Lo si fa. Ma al momento
dire che dai precursori si predicono i terremoti e'
proprio poco diverso dal "predire" che uscira "testa" o croce. "

e invece pare che le ricerche siano un pò più avanti. meglio no?

Vir ha detto...

@lafitte:
sei fortunato se non sarai raggiunto da una querela per diffamazione, visto ciò che ti sei permesso di scrivere.

Nel merito c'è da sottolineare, come hanno già fatto altri, che Giuliani non ha mai "azzeccato" una previsione, né è in grado di farlo.

Se scrivi il contrario, lo fai in malafede oppure perché non conosci nulla dei meccanismi alla base dei terremoti.

Se ti piace credere a tutto ciò che appare in televisione, fa pure, ma non puoi pretendere che ti si dia ragione quando scrivi assurdità.

Sulla cosiddetta "censura", sbagli ad accusare Aleks. Mi pare perfettamente normale essere buttati fuori quando si usano certi toni e si rifiutano i dati forniti in una discussione ripetendo continuamente le stesse cose.

E' un comportamento considerato da "troll", e nessuno è obbligato a sopportarlo, tanto meno sul proprio sito web.
Del resto basta vìsitare il suo blog per rendersi conto che Aleks risponde pazientemente a tutti, indipendentemente dall'opinione presentata.

Ciò che è stato risposto ai tuoi commenti (tutti pubblicati!), risponde abbondantemente alle tue obiezioni. Perché non le accetti?

Jean Lafitte ha detto...

rispondo a Vir


"sei fortunato se non sarai raggiunto da una querela per diffamazione, visto ciò che ti sei permesso di scrivere."

ecco un altro tuttologo sismologo-giurista. non preoccuparti semmai aleks decidesse di querelarmi pagherà pure le spese processuali.


"Nel merito c'è da sottolineare, come hanno già fatto altri, che Giuliani non ha mai "azzeccato" una previsione, né è in grado di farlo."

questo è semplicemente falso. continuate a ripetere all'infinito la stessa falsità.

"Se scrivi il contrario, lo fai in malafede oppure perché non conosci nulla dei meccanismi alla base dei terremoti."

certo sono io in malafede e siete voi i superesperti in omeopatia, camorra, diritto, sismologia, e quant'altro. ma fatemi il piacere!



"Se ti piace credere a tutto ciò che appare in televisione, fa pure, ma non puoi pretendere che ti si dia ragione quando scrivi assurdità. "


nessuno vuole la ragione da te, stai tranquillo. vorrei solo che non venissero censurati i miei pacati commenti da chi assegna la patente di cialtrone a suo piacimento in sprezzo, non solo della buona educazione ma dell'intelligenza e della realtà storica.


"Sulla cosiddetta "censura", sbagli ad accusare Aleks. Mi pare perfettamente normale essere buttati fuori quando si usano certi toni e si rifiutano i dati forniti in una discussione ripetendo continuamente le stesse cose."

peccato che ho postato 4 commenti, di cui 3 non contenevano senza ogni dubbio toni offensivi ed erano uno diverso dall'altro. mi spiace vedere una persona mentire in maniera così goffa.


"E' un comportamento considerato da "troll", e nessuno è obbligato a sopportarlo, tanto meno sul proprio sito web."

la bufala del troll. accusare chi la pensa come noi per non rispondere nel merito.
i troll non si firmano in maniera riconoscible e non hanno un blog. giusto per dirne una.
ripeto, sei goffo, e anche offensivo. qui il troll sei tu. dove posso rintracciarti? hai un blog, un indirizzo di posta elettronica? chi mi garantisce che non posti anche con altri nickname? devo controllare il tuo indirizzo ip e magari confrontarlo con quello di aleks?

"Del resto basta vìsitare il suo blog per rendersi conto che Aleks risponde pazientemente a tutti, indipendentemente dall'opinione presentata."

con me non l'ha fatto. siccome non sono certamente speciale, credo proprio che siano in molti ad essere stati bannati senza giusto motivo.


"Ciò che è stato risposto ai tuoi commenti (tutti pubblicati!), risponde abbondantemente alle tue obiezioni."

vedi... quanto sei goffo e menzognero. neanche uno dei miei commenti è stato pubblicato ad oggi. neanche uno. almeno quando devi sparare cazzate cerca di farlo in maniera credibile.

"Perché non le accetti?"

cosa le vostre minchiate?

Vir ha detto...

Come volevasi dimostrare: io sarei troll, in malafede, bugiardo, eccetera, soltanto perché non ti piace ciò che ho scritto.

Però, nel merito, non hai ancora dimostrato nulla. Tocca a te confutare le affermazioni scientifiche. Fino a prova contraria i terremoti non si prevedono e Giuliani resta un cialtrone. Sei capace di dimostrare il contrario senza ricorrere agli insulti?

Al solito, chi non ha argomenti insulta l'interlocutore ed urla più forte. Se il tuo comportamento è questo sul tuo blog, è chiaro perché vieni cacciato via da quello degli altri.

Non vale nemmeno la pena continuare a darti l'importanza che credi di avere.

PS: ai tuoi commenti Aleks ha risposto con un post, tanto è vero che tu l'hai usato per scrivere questo.

Anonimo ha detto...

>Come volevasi dimostrare: io sarei troll, in malafede, bugiardo, eccetera, soltanto perché non ti piace ciò che ho scritto.
Mi sembra che il primo ad accusare di troll aggio, qui sia stato tu. Non mi piace cosa scrivi però ti permetto di scriverlo al contrario del tuo amico/alterego Aleks che non pubblica i miei comment.


>Però, nel merito, non hai ancora dimostrato nulla. Tocca a te confutare le affermazioni scientifiche.

Questa bizzarro ragionamento che ti porta a dire che sarei io a dover confutare non si capisce bene quali “affermazioni scientifiche”(sic) invertendo l’onere della prova che vige nel mondo civile non è che un indizio, se non la prova stessa, che di testi scientifici che neghino la prevedibilità dei terremoti non ce ne sono o per lo meno non siete stati in grado di trovarli.
>Fino a prova contraria i terremoti non si prevedono
La prova contraria è già arrivata da un pezzo. Se poi siete in malafede io non posso farci nulla.

>e Giuliani resta un cialtrone. Sei capace di dimostrare il contrario senza ricorrere agli insulti?

Sei tu che insulti Giuliani senza uno straccio di prova, senza neanche approfondire un minimo i suoi studi.

>Al solito, chi non ha argomenti insulta l'interlocutore ed urla più forte.
Ecco appunto, quello che ha fatto il tuo amico aleks e che ora fai tu.
>Se il tuo comportamento è questo sul tuo blog, è chiaro perché vieni cacciato via da quello degli altri.
Peccato che il mio comportamento non sia stato questo. Continui a mentire arrampicandoti sugli specchi.

>Non vale nemmeno la pena continuare a darti l'importanza che credi di avere.
Ecco appunto vattene.


>PS: ai tuoi commenti Aleks ha risposto con un post, tanto è vero che tu l'hai usato per scrivere questo.
Assolutamente non è vero. Ho per esempio chiesto il motivo per cui, se i terremoti non possono essere previsti, per quale motivo la prefettura di L’Aquila è stata sgombrata 3 ore PRIMA del terremoto delle 3:32. ancora aspetto risposta.
Correttezza vorrebbe comunque pubblicare i commenti a cui si intende rispondere per permettere a chi legge di verificare se chi ha scritto il commento ha effettivamente scritto quello che gli viene attribuito(e infatti rispetto a quando detto da aleks io avevo detto tutt’altro e soprattutto in tutt’altro modo). Correttezza, questa sconosciuta . dalle vostre parti….
Ora sparisci, sono stanco delle tue menzogne e delle tue provocazioni.

Jean Lafitte

Jean Lafitte ha detto...

qwerty.. riprova sarai più fortunato!

ora basta con questo trolling. se hai qualcosa di nuovo da dire prova a dirlo in maniera educata. ciao

querty ha detto...

Hai confermato in pieno: chiami troll e censuri ciò che ti da fastidio.

Perché non rispondi?
Chi c'era a lavorare nella Prefettura dell'Aquila a mezzanotte della domenica delle Palme? Se dici che è stata sgomberata, saprai anche spiegare chi sia stato sgombrato.
Perché non lo dici? Non lo sai? Ti ho colto con le mani nel sacco, vero?
Ed ora che cosa fai?
Censuri pure questo messaggio?
Fai pure, genio. Ma ormai sappiamo entrambi che hai scritto un sacco di stupidaggini. E tanto mi basta.

querty ha detto...

E comunque, cosa sei, rimbambito?
Qui c'è il tuo commento:
http://www.aleksfalcone.org/site/2009/04/06/limprevedibile-terremoto-di-gioacchino-giuliani/#comment-8088
E qui la risposta:
http://www.aleksfalcone.org/site/2009/04/06/limprevedibile-terremoto-di-gioacchino-giuliani/#comment-8092

Il tutto datato alcuni giorni prima che tu scrivessi il post. Mi pare che la tua costruzione diffamatoria crolli del tutto. Fossi in te mi preoccuperei. Ti consiglio di rettificare le tue accuse... ma poi fa come cacchio ti pare: sei tu che rischi il sequestro del blog ed il risarcimento, a me che mi frega.

Jean Lafitte ha detto...

non censuro proprio niente. mi era sfuggito quel commento perchè successivo a quest'articolo.
in prefettura c'è sempre qualcuno di turno, anche di notte, mio caro, almeno un custodee qualche funzionario.
pensi di mettermi in difficoltà con così poco?
riguardo alla fonte


"Da Bertolaso ci si attendeva che ciò che è stato detto ai funzionari della prefettura de L'Aquila che se la sono data a gambe, a mezzanotte, dopo la forte scossa delle 23.30 venisse detto anche al resto della popolazione. "

Marco Travaglio, dal suo blog Voglio Scendere 13/04/2009

link:http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/2009/04/13/passaparola.html

prendi e porta a casa.

Marco Marcoaldi ha detto...

Ciao, ti invito a visitare il mio post : http://www.j3njy.it/2009/05/23/alessandro-falcone-di-aleksfalconeorg-e-le-sue-accuse-diffamatorie-nei-miei-confronti-tullio-simoncini-e-cancro/ che ribatte alle accuse fatte da Falcone nei miei confronti.

Come puoi vedere il vizio di credersi Dio gli è rimasto !